Scrub per il Corpo: i segreti per una pelle da accarezzare

Lo scrub, termine di derivazione inglese, dal verbo “to scrub” (“strofinare”, “sfregare”), consente di esfoliare la pelle, pulendola a fondo e liberandola dalle cellule morte e da altre impurità. Contemporaneamente, favorisce la riproduzione dei tessuti e aiuta a rallentare il processo di invecchiamento delle cellule.

Quante volte, durante le prime giornate calde di primavera, indossando una t-shirt, una gonna o gli shorts avete notato il grigiore della superficie cutanea? L’utilizzo di uno scrub corpo efficace aiuta a rendere la pelle morbida e luminosa grazie alla sua azione abrasiva, nonché ad ossigenare i tessuti. Ma non solo: questo espediente risulta molto utile anche per la microcircolazione, per combattere gli inestetismi della cellulite ed è un valido alleato contro il fastidioso e antiestetico problema dei peli incarniti.

Differenze tra scrub, peeling e gommage

Oltre allo scrub, tra le azioni esfolianti e leviganti troviamo altre due tecniche che possono dar luogo a risultati simili e parimenti soddisfacenti: il gommage è, come lo scrub, un trattamento meccanico che utilizza sostanze granulose, indicato però per le persone che hanno una pelle più sensibile e per le quali lo scrub potrebbe essere troppo aggressivo; il peeling, invece, è un esfoliante chimico che utilizza elementi acidi per procedere alla esfoliazione. La scelta del trattamento è assolutamente personale, dipende dal vostro tipo di pelle e dalle vostre esigenze.

I benefici dello scrub naturale per il corpo

Lo scrub per il corpo non aiuta semplicemente ad eliminare le occlusioni e le impurità che impediscono alla cute di respirare, con l’ausilio di prodotti naturali, ma contribuisce anche a distendere le rughe e preparare la pelle alla stagione estiva. Non è un caso che si consigli di iniziare a far propria l’abitudine di levigare la pelle con uno scrub, magari uno scrub fai da te, già in primavera, perché in questo modo sarà più facile avere un’abbronzatura uniforme e compatta a seguito dell’esposizione ai raggi solari. E quando, finite le vacanze al mare, l’abbronzatura non si rinnova e comincia a non essere più uniforme, è lo stesso scrub che permette di eliminare le cellule devitalizzate e l’antiestetica opacità.

Come si applica lo scrub corpo

Affinché il vostro scrub naturale per il corpo possa agire al meglio e produrre risultati soddisfacenti, occorre che la pelle sia ben inumidita prima dell’applicazione. Motivo per cui il consiglio è quello di procedere alla esfoliazione mentre siete sotto la doccia, il che vi consentirà di conciliare il momento di relax con la funzionalità del trattamento. Perchè il vostro scrub sia efficace, quindi, massaggiate con movimenti circolari, applicando una leggera pressione, partendo dai piedi e procedendo verso l’alto. Insistete sui talloni, sulle ginocchia e sui gomiti e siate più delicate su seno e decolletè. Una volta applicato il vostro scrub naturale corpo, risciacquate avendo cura di non lasciare granuli e, per un’azione ottimale, applicate in seguito un prodotto idratante e nutriente. In questo modo, la pelle risulterà non solo più liscia, ma anche più morbida e vellutata. Non dimenticate, poi, che uno specifico scrub corpo anticellulite aiuta a combattere la pelle a buccia d’arancia e può essere un ottimo ausilio per attenuare gli inestetismi.

Quante volte utilizzare lo scrub per il corpo

La frequenza con cui applicare il vostro scrub corpo varia in ragione del vostro tipo di pelle: generalmente, si consiglia di iniziare con le zone meno sensibili (ginocchia e gomiti) una volta alla settimana, prolungando poi i tempi tra un’applicazione e l’altra a seconda delle esigenze, ogni dieci giorni, ogni due settimane e così via. Il vantaggio di uno scrub corpo naturale, oltre al notevole risparmio in termini economici, è dato dal fatto che la pelle non viene aggredita da sostanze chimiche, che rischiano di compromettere la salute. E’ proprio per questo motivo che a volte uno scrub corpo fai da te risulta essere, per molte persone, preferibile rispetto ad uno che contiene agenti aggressivi che rischiano di dar luogo a risultati diversi rispetto a quelli attesi.

Perché utilizzare uno scrub naturale

La principale caratteristica del miglior scrub corpo, fai da te e non, è la presenza di elementi granulosi (sali, polveri, semi, ecc.) che hanno il compito di favorire l’ossigenazione della cute, lavorando sugli ispessimenti e sulle impurità che ne ostacolano il rinnovamento.
Alla base di uno scrub corpo naturale, quindi, ci saranno prodotti che contengono queste particelle abrasive, che vi aiuteranno ad eliminare le cellule morte e tutte le impurità (smog e polvere in primis) che occludono i pori, rendendo la pelle meno luminosa e compatta.

Invece per creare uno scrub fai da te, tra gli ingredienti che è possibile utilizzare ci sono il sale grosso (non a caso, numerosi sono gli scrub corpo con sale in commercio), lo zucchero di canna, il fondo del caffè, da amalgamare con olio di origine naturale.

Una valida alternativa allo scrub corpo fai da te è, però, Örtte™ Teatox Body Scrub Anticellulite, del marchio Örtte Scandinavian: uno scrub con ingredienti attivi 100% naturali, come il sale marino, lo zucchero e il tè verde, con una potente azione esfoliante ed ammorbidente che aiuta a combattere gli inestetismi della cellulite e le imperfezioni cutanee in genere (comprese acne, eczema e smagliature).

Scrub corpo per la pelle secca

Molte persone vorrebbero fare uso dello scrub ma, avendo la pelle secca, desistono dal provare questo trattamento esfoliante per paura delle irritazioni. Tuttavia, in caso di pelle delicata è possibile ricorrere a prodotti che contengono sostanze emollienti e idratanti, che rimuovono l’effetto opaco sulla pelle senza aggredirla.
Se questo è il vostro caso, potete provare lo scrub corpo pelle secca Örtte™ Teatox Body Scrub Pelle Secca: si tratta di uno scrub corpo pensato per chi ha la pelle secca e teme di irritarla ricorrendo ai normali prodotti esfolianti. Grazie alla presenza del miele e dell’olio di Jojoba, infatti, questo scrub corpo naturale calma e previene le irritazioni, donando nutrimento e idratazione alla pelle secca.

Eventuali controindicazioni dello scrub corpo

Partiamo dal presupposto che gli scrub naturali sono tendenzialmente creati con ingredienti delicati e che possano essere idonei a qualunque tipologia di pelle. Tuttavia, ci sono alcuni casi in cui è opportuno prestare un pizzico di attenzione:

  • Procedendo al trattamento esfoliante con troppa frequenza, o in modo troppo energico durante la fase della sua applicazione, si rischia di danneggiare la pelle;
  • in caso di capillari fragili, è consigliabile evitare di utilizzare lo scrub in maniera troppo frequente: uno sfregamento eccessivamente energico, infatti, può comportare la rottura dei capillari;
  • lo scrub corpo non deve essere utilizzato nelle zone intime.

E’ facile intuire che la cosa importante, per non rischiare di esser vittima di uno degli effetti collaterali menzionati, è quella di fare attenzione a come utilizzate il vostro scrub corpo naturale: vi basterà infatti ricorrere al trattamento nei modi e nei tempi consigliati per limitare al minimo e azzerare la possibilità che il prodotto possa compromettere la salute della vostra pelle.