Le linee sono aperte dalle 9 alle 19 dal Lun-Ven e 10-16 il Sabato

06 9480 6580 Chatta con noi

Maschera al Carbone Vegetale: la maschera miracolosa

Ultimamente sul web impazza una vera e propria mania, quella della maschera al carbone vegetale. La maschera carbone vegetale, conosciuta anche come black mask o maschera nera, è una maschera viso al carbone che fa una promessa: sconfiggere i punti neri ed eventuali problemi legati all’acne.

Cos’è la maschera carbone vegetale

Uno dei beauty trend del momento è la maschera al carbone vegetale. Molti di voi l’hanno sicuramente vista applicare sul viso dalle guru del make up sul web, è facilmente riconoscibile perché essendo una maschera viso al carbone è di colore nero.
Questo tipo di prodotto è stato lanciato dall’Asia, si è poi diffuso negli USA fino ad arrivare anche in altri paesi. In commercio ne esistono diversi tipi, da quelle specifiche solo per punti neri, a quelle purificanti e sebo equilibranti, a quelle illuminanti. L’unica costante che le accomuna è indubbiamente il carbone vegetale, elemento essenziale in una maschera al carbone vegetale.

A cosa serve la maschera al carbone vegetale

Grazie al carbone vegetale in essa contenuta, la black mask ha notevoli proprietà purificanti per l’epidermide, assorbe il sebo in eccesso, aiuta nell’eliminazione dei punti neri e cellule morte, lasciando la pelle più liscia e luminosa. La maschera al carbone vegetale è quindi indicata in special modo per le pelli grasse, impure, e quelle a tendenza acneica.

Prima di ogni cosa, per non andare incontro ad acquisti poco soddisfacenti, vi consigliamo di prestare particolare attenzione agli ingredienti presenti nella maschera viso in quanto può accadere che invece del carbone vegetale sia presente del semplice colorante nero, che non ha alcuna funzionalità specifica.
Per non incorrere in scelte sbagliate meglio scegliere prodotti testati con ingredienti 100% naturali come la Maschera Punti Neri Neutriherbs che garantisce la rimozione dei punti neri, cellule morte e impurità senza aggredire la pelle.

Come utilizzare la maschera viso al carbone vegetale

Se prima occorreva passare ore con il viso davanti al vapore e poi procedere a dolorose tecniche per l’espulsione dei fastidiosi e antiestetici punti neri, ora non è più necessario. La maschera carbone vegetale è un tipo di maschera detta peel-off, ciò vuol dire che una volta asciugata si stacca via come se fosse un cerotto.

Ma vediamo per gradi come procedere nell’uso di questo prodotto:

  1. Prima di applicare la maschera nera pulite il viso dal trucco o, se non lo avete, sciacquate il viso con acqua tiepida;
  2. Applicate il prodotto sul viso, lasciando liberi occhi e contorno occhi. Per questa operazione potete usare anche un pennello per fondotinta;
  3. Lasciate la maschera in posa per circa 20-30 minuti;
  4. A questo punto potete staccarla tirando via la pellicola alla quale rimarranno attaccate tutte le impurità;
  5. Infine, per lenire eventuali rossori, potete applicare un tonico viso o una crema idratante.

Già dopo la prima applicazione noterete una pelle più liscia e con meno punti neri, ma per migliori risultati occorre usare la maschera al carbone una volta a settimana, in modo continuativo e costante.

Consigli sull’applicazione della maschera al carbone vegetale

  • Prima di applicare il prodotto, per una migliore efficacia dello stesso, vi suggeriamo di far aprire i pori della pelle mettendo a contatto il viso con il vapore per qualche minuto;
  • Non applicate la maschera su ferite o cicatrici recenti;
  • Dopo aver tirato via la maschera, in caso rimangano dei residui, potete eliminarli con acqua calda e l’aiuto di una spugnetta.

Maschera al carbone: ecco la più efficace

Tra le varie maschere al carbone una delle più efficaci è sicuramente la Maschera Punti Neri Neutriherbs che, con i suoi ingredienti 100% naturali, garantisce una pulizia profonda e sicura della pelle. Oltre al carbone vegetale, la maschera punti neri Neutriherbs contiene l’avena, che con le sue proprietà addolcenti, aiuta a spegnere eventuali rossori, e l’aloe vera, che svolge un’azione protettiva e rinfrescante. Facile e veloce da utilizzare, questa maschera al carbone è in grado di liberare il viso dai punti neri, anche quelli più ostinati, lasciando la pelle fresca e libera da imperfezioni.

Nel caso in cui siate momentaneamente sprovvisti della maschera Neutriherbs, potete creare un rimedio casalingo che possa aiutarvi temporaneamente con il problema dei punti neri. Per realizzare in casa una maschera al carbone dovete polverizzare 3 pasticche di carbone vegetale e intanto mettete in ammollo 2 fogli di colla di pesce. Fate bollire 3 cucchiai di latte e aggiungete la colla di pesce e mescolate in modo da farla sciogliere. Infine aggiungete la polvere di carbone vegetale, mescolate e, una volta raffreddata, applicate la maschera sul viso ed eliminatela dopo una posa di 15 minuti.

In conclusione possiamo dire che le maschere al carbone vegetale sono delle valide alternative ai più obsoleti e classici cerotti, molto più funzionali e delicate. Se non l’avete ancora provata, non vi resta che testare una maschera viso al carbone biologica in modo da risolvere le vostre problematiche senza aggredire l’epidermide, ne resterete sicuramente soddisfatti.

Iscriviti alla nostra newsletter