SOS Caduta Capelli: gli integratori per capelli naturali

Quello della caduta dei capelli è un problema che colpisce un gran numero di persone e che, in molte di queste, genera disagi e preoccupazioni di vario genere. Può dipendere da diversi fattori, quali il cambio di stagione (tutti sanno, ormai, che in autunno e in primavera la caduta si acuisce), periodi di forte stress, la genetica, una disfunzione ormonale, carenze nutrizionali, l’eventuale utilizzo di determinati farmaci, tra i cui effetti collaterali vi è, appunto, la caduta dei capelli.

I rimedi per contrastare questo problema sono vari e, tra questi, segnaliamo l’utilizzo di integratori per far crescere i capelli, pensati apposta per favorire la ricrescita e l’ispessimento del vostro capello.

Quando la perdita di capelli è causa di disagio e insicurezza

Molte persone ancora non si rendono conto di quanto possa essere importante ricorrere agli integratori alimentari naturali per capelli. Per alcuni, invece, è cosa nota: quante volte vi è capitato di andare al mare e sentirvi a disagio, perché quando i capelli sono bagnati le aree che ne sono prive sono più visibili? Quante volte avete dovuto fare lo shampoo di frequente, perché quando i capelli sono sporchi si assottigliano e si notano maggiormente gli spazi vuoti? Quante volte avete indossato il cappello per coprire il vostro problema e sentirvi meno in difetto?

L’assunzione degli integratori per far crescere i capelli vi aiuterà a combattere il problema della calvizie e della caduta dei capelli dovuta ad uno o più dei motivi che abbiamo menzionato in precedenza e, di conseguenza, ad acquistare maggiore sicurezza in voi stessi in quelle situazioni in cui, altrimenti, vi potreste sentire a disagio.

Quando ricorrere agli integratori naturali per capelli?

Prima di iniziare a preoccuparvi perché i vostri capelli cadono e ricorrere immediatamente agli integratori anticaduta capelli, dovreste aver ben presente una cosa: la caduta dei capelli è, in generale, una cosa naturale e non è di per sé sinonimo di malessere e motivo di preoccupazione. E’ ormai assodato che il ciclo di vita del capello attraversa tre fasi: crescita, riposo e caduta, seguite dalla ricrescita dallo stesso follicolo da cui il capello è caduto. Questa alternanza si ripete circa 20 volte durante la vita di una persona, per cui è bene capire quando si rientra in questo processo del tutto naturale (per il quale non è necessario assumere integratori alimentari per capelli, non essendovene la necessità) e quando, all’opposto, si parla di una patologia vera e propria che, come tale, va curata.

E’ solo in quest’ultimo caso che la caduta è sinonimo di malessere del capello, per cui è opportuno andare ad investigare sulle cause del problema e ricorrere ai rimedi disponibili. Tra questi, esistono integratori per far crescere i capelli pensati proprio per favorire il processo di ricrescita del capello e per renderlo più robusto e resistente.

Perché utilizzare gli integratori naturali per capelli?

Gli integratori per far crescere i capelli hanno il merito di introdurre nel nostro organismo quelle sostanze nutritive di cui si è carenti. In genere disponibili in forma di capsule, non richiedono tempi lunghi per l’applicazione (come avviene, magari, per le maschere, gli impacchi e le lozioni pensate per risolvere questo problema) e possono essere assunti in qualunque luogo vi troviate, non essendo vincolati ai momenti in cui siete a casa.

Come scegliere il miglior integratore per capelli?

SOS - integratori per caduta capelli: in quanto ausilio per l’assunzione di sostanze nutritive di cui il vostro organismo è carente, gli integratori alimentari per capelli dovrebbero anzitutto contenere ciò di cui più avete bisogno.
Una buona regola è quella per cui bisogna prediligere gli integratori anticaduta capelli che contengono le vitamine del gruppo B, le quali regolano le funzioni delle ghiandole sebacee, oltre a ricoprire un ruolo importante nella sintesi della Keratina (principale proteina del capello); vitamina A, C ed E in quanto potenti antiossidanti che favoriscono la circolazione e contrastano l’invecchiamento follicolare.

Inoltre, nella scelta del miglior integratore per capelli giocano un ruolo chiave anche i sali minerali: è importante, infatti, che il prodotto contenga ferro, magnesio e zinco.

Tra gli integratori naturali per capelli vi segnaliamo TRX2®: privo di farmaci, conservanti e coloranti artificiali, questo prodotto è stato pensato da un gruppo di scienziati di Oxford per contrastare la caduta dei capelli e per renderli più forti e robusti, grazie alla presenza di stimolanti metabolici combinati con la Carnipure Tartrate.

Un altro integratore anticaduta capelli che merita di essere citato è MaxMedix™ HairNation, un prodotto di origine naturale a base di mirtilli e bambù, il quale aiuta ad intensificare il processo di ricrescita del capello e a renderlo più sano e robusto, per una capigliatura morbida e voluminosa.

Caduta patologica? Ve lo dice il tricogramma

Il tricogramma è un esame specifico che valuta se la caduta dei capelli è naturale, e quindi fisiologica senza che vi sia alcun motivo di allarmarsi, o se è anomala e, dunque, sinonimo di disturbi di diverso genere. In tal caso, l’assunzione di integratori per caduta capelli può essere di enorme aiuto. Questo test consente di individuare gli indizi di una disfunzione della cute (si pensi alla seborrea, ad esempio) che determina o accentua il problema, nonché di agire per contrastarlo.

Integratori naturali per capelli e l’alimentazione

Per quanto un buon integratore rappresenti un efficace ausilio contro la caduta dei capelli, l’alimentazione resta un’arma potentissima per contrastare questo problema, che è per molte persone motivo di disagio e insicurezza. Oltre a ricorrere agli integratori anticaduta capelli, tenete presente che le sostanze nutritive di cui il nostro organismo ha bisogno sono rintracciabili anzitutto in alcuni cibi, ricchi di vitamine, proteine e sali minerali (potassio, magnesio, fosforo e calcio innanzitutto), i quali svolgono un’azione importantissima di contrasto all’invecchiamento delle cellule, di ausilio alla microcircolazione e alla sintesi degli amminoacidi presenti nel capello.

L’assunzione di questi cibi, insieme all’utilizzo regolare degli integratori per far crescere i capelli, può rivelarsi un alleato importante per tutti coloro che vogliano contrastare il problema e avere capelli più folti, corposi e voluminosi.

Ecco quali sono i cibi consigliati dagli esperti del settore, che vi daranno una mano a combattere il problema della perdita di capelli:

  • Riso integrale e farro, ricchi di vitamine del gruppo B, che sono fondamentali per la sintesi degli amminoacidi del capello;
  • Salmone e pesce azzurro, che contengono Omega 3;
  • Soia, ricca di proteine, potassio, magnesio, calcio;
  • Banane e frutta in genere, per un cospicuo apporto di vitamine.

Gli integratori per capelli sono la scelta giusta?

Sì, se avete bisogno di un aiuto per contrastare la caduta dei capelli; sì, se i vostri capelli sono secchi e sfibrati; sì, se il tricogramma (l’esame specifico di cui abbiamo parlato) vi dice che il problema è patologico; sì, se volete affrontare il problema con un prodotto naturale.